Parlamento Europeo: Commissione Ambiente contro l'estensione della licenza del glifosato

Una piantagione di soia transgenica

29 mar 2016

La licenza europea per l'utilizzo del glifosato scade a giugno e potrebbe estendersi per altri 15 anni. Chiediamo di bandire il pesticida.

La Commissione per l’Ambiente del Parlamento Europeo ha adottato il 22 marzo una risoluzione con 38 voti a favore, 6 contrari e 18 astensioni, che sarà messa a votazione in sessione plenaria a Strasburgo dall’ 11 al 14 Aprile. Essendoci serie preoccupazioni sugli effetti cancerogeni ed ormonali dell'erbicida glifosato, l'autorizzazione da parte della Commissione Europea per il suo impiego non dovrebbe essere estesa, questo hanno espresso i membri della Commissione per l'Ambiente.

Al contrario si dovrebbe commissionare uno studio indipendente e divulgare tutte le prove scientifiche sulle quali l'Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha basato la sua valutazione, si legge nel comunicato stampa del Parlamento Europeo.

"Il fatto che dobbiamo ricorrere a una opposizione parlamentare, dimostra di per sé che qualcosa è andato storto nel processo decisionale", ha dichiarato l'eurodeputato ceco Pavel Poc, redattore della mozione.

Il Commissario per la Salute della UE,  Vytenis Andriukaitis, avrebbe detto, secondo alcuni mezzi di informazione, di essere disposto disposto a vietare alcune sostanze che vengono aggiunte al pesticida glifosato. Si dice anche che abbia portato direttamente alle aziende chimiche i propri studi sul glifosato affinchè vengano pubblicati. 

Salviamo la Foresta esorta i membri dell'Unione Europea e gli Stati Membri a respingere la proposta della Commissione Europea sull'estensione della licenza e chiede di proibire completamente il glifosato. Il governo spagnolo, paese europeo con la più vasta superficie coltivata con transgenici e dove l'uso del glifosato è molto diffuso, non ha reso pubblica la sua posizione  e l’orientamento del suo voto al riguardo. Si dovrebbe porre il veto alla riammissione del glifosato alla Commissione Europea.

Se a maggio non si raggiungerà la maggioranza qualificata nel Comitato Permanente della UE sulle Piante, Animali, Alimenti e Mangimi a favore o contro la proposta della Commissione per l'estensione dell'utilizzo della licenza in vigore sull’uso del glifosato, la Commissione Europea prenderà la decisione finale.