Indietro

Filippine: Salviamo la Riserva della Biosfera

Aiutiamo a fermare l'invasione della palma da olio a Palawan Possiamo ancora fermare l'invasione della palma da olio (© Collage - ALDAW)

Gli abitanti dell'isola di Palawan, nelle Filippine, si difendono dall'invasione delle piantagioni di palma da olio. Indigeni e contadini di sette diverse regioni hanno formato una coalizione per proteggere la loro terra e la foresta dalla distruzione imminente. Per favore, aiutateli nella difesa dei loro diritti.

La Coalition against Land Grabbing (CALG – Coalizione contro il Furto di Terre) si è formata di recente e si compone di integranti indigeni e contadini. Questa colazione ha fatto la sua prima apparizione in pubblico il 29 settembre di quest'anno, quando una sua delegazione ha consegnato al Vice Governatore di Palawan una petizione firmata da oltre 4.200 persone, abitanti delle regioni interessate. La petizione esige un immediato arresto dell'espansione delle piantagioni di palma da olio. I rappresentanti delle sette diverse regioni si sono riuniti con il Vice Governatore Dennis Socrates per due ore, per spiegare come le monocolture stanno invadendo la foresta, rendendo sempre più difficile la vita degli abitanti della zona.

“Abbiamo piantato alberi da cocco, riso e verdure, nella nostra terra; la foresta ci da la frutta, piante medicinali e materiali da costruzione,” dice uno dei contadini. “Ma poi, le compagnie palmicultrici hanno tagliato gli alberi e distrutto i nostri campi. Molti di noi sono stati raggirati, con false promesse, e hanno ceduto la loro terra.”

Il giorno dopo l'incontro con il governatore, la delegazione è stata intervistata via radio per dare informazioni sugli impatti catastrofici delle piantagioni di palma e creare maggiore coscienza tra i residenti di Palawan. I progetti del governatore di Palawan prevedono la cessione di 20.000 ettari da convertire in piantagioni di palma; 6.000 ettari sono già stati sottratti da lotti di terra coltivabile e foresta, pronti per la conversione. Palawan è un'isola che è stata dichiarata nel 1990 una Riserva della Biosfera e dell'Umanità dall'UNESCO, data la sua eccezionale biodiversità.

Non è ancora troppo tardi per fermare la distruzione

“Possiamo ancora fermare questa espansione”, afferma Dario Novellino, integrante dell'organizzazione nostra partner: Ancestral Land/Domain Watch (ALDAW). L'attività in rete di ALDAW vanta diversi anni di lavoro fruttifero con le comunità locali, al fine di contenere l'avido progredire dello sviluppo delle operazioni minerarie e delle piantagioni industriali.

Con il sostegno di Salviamo la Foresta, la ALDAW ha prodotto uno studio sull'espansione delle piantagioni a Palawan. L'attività continua della rete ALDAW ultimamente ha stimolato le comunità indigene e contadine a formare la Coallition against Land Grabbing.

Attivisti della coalizione hanno visitato centinaia di comunità colpite, per studiare le attività delle compagnie palmicultrici. Hanno anche distribuito materiale informativo e mostrato video per allertare la popolazione indigena e contadina riguardo alle false promesse che le compagnie possono fare per attirarli con l'inganno a cedere la terra.

Le informazioni si diffondono verbalmente, aumentando il volume della rete, rendendola più forte. Gli attivisti sono volontari e le loro le famiglie non possono permettersi di pagare per il trasporto, il cellulare, e il materiale per l'allestimento dei laboratori necessari per il mantenimento di queste attività di informazione e prevenzione.

Gli attivisti hanno urgente bisogno del vostro aiuto. La mancanza di fondi per lo svolgimento di queste attività potrebbe far collassare la loro campagna. Inoltre, la coalizione vorrebbe contrattare un esperto in materie legali e dei diritti della terra, a tempo pieno.

Grazie per sostenere la Riserva della Biosfera e dell'Umanità di Palawan ed i suoi abitanti.

Vi chiediamo, se non l'avete già fatto, di firmare la nostra petizione al governatore di Palawan affinchè fermi per sempre l'invasione delle piantagioni di palma da olio.

Informazioni relative alla tua donazione

Pubblico interesse Rettet den Regenwald e.V. è riconosciuta come organizzazione di pubblico interesse in Germania .

Dati sicuri I vostri dati verranno criptati.

Una donazione per la foresta

,00 €

Scegli tu l'importo della donazione

Attività recenti