Fermare le motoseghe in Colombia

Salviamo la ForestaCosegna delle firme all’ambasciata colombiana

23 gen 2013

Suono’ l’allarme quando la compagnia Maderas del Darien - Pizano S.A. stava preparando il terreno per tagliare irregolarmente almeno 4.000 alberi della foresta colombiana. Salviamo la Foresta ha denunciato internazionalmente con una protesta online ed ha diffuso ampiamente il caso.

L’ecosistema ed il terrotorio comunitario erano minacciati di distruzione, gli abitanti temevano per i loro diritti collettivi. Lo scorso giovedi’ 17 gennaio abbiamo ottenuto un’appuntamento all’ambasciata colombiana a Berlino dove abbiamo potuto consegnare le 72.877 firme raccolte attraverso la pagina di Salviamo la Foresta, alla responsabile dell’Ambiente dell’ambasciata, Karol Daza Bula.
 
Durante il colloquio, abbiamo richiesto che l’ambasciata interceda affinche’ il governo si impegni a garantire i diritti degli abitanti di Santa Rosa de El Limon. La compagnia di legname non ha nessun tipo di base legale ne’ legittimita’ per portare a termine il suo piano estrattivo di almeno 4.000 alberi. Dal 2000 gli abitanti di Santa Rosa de El Limon possiedono un titolo collettivo sul territorio, che per altro conta con lo status di Riserva Forestale. Le comunita’ volevano fermare le motoseghe di Maderas del Darien.
 
L’ambasciata ha assicurato che fara’ arrivare la petizione alle diverse istituzioni responsabili dello Stato e che ci informeranno riguardo alle misure che intendono prendere.
 
Vi rigraziamo per il vostro appoggio, a tutti voi che avete partecipato alla protesta.