Non c’è tempo per gli elefanti di Sumatra

Elefante di Sumatra Un avvistamento unico: un elefante di Sumatra (© Daniel Rosengren/www.zgf.de)

Alcuni degli ultimi elefanti di Sumatra vivono ancora nella foresta di Sepintun - un habitat minacciato dalle piantagioni industriali e dalle miniere. Gli ambientalisti hanno scoperto resti di elefanti uccisi: il loro avorio è ambito e i conflitti con l'uomo aumentano. Unitevi a questa petizione per salvaguardare gli elefanti.

Lettera

CA: Signor Sahimin, direttore dell'Agenzia Ambientale Jambi (BKSDA)

Gli ultimi elefanti di Sumatra vivono nelle foreste di Sepintun, un habitat che ha urgente bisogno di protezione dalla minaccia delle piantagioni industriali.

Leggi tutta la lettera

Cercando rattan nella foresta, vicino a Bukit Kausar, Mulkan ha fatto un macabro ritrovamento: un cranio di elefante e ossa sparse. Mulkan, del popolo indigeno Suku Anak Dalam Batin Telisak, si è rivolto a Marhoni, un agricoltore del vicino villaggio di Sepintun, riconosciuto portavoce per la salvaguardia degli elefanti di Sumatra, anzichè ricorrere alle autorità.

"Solo pochi anni fa, la sede di questa piantagione di gomma sui fiumi Semambu, Telisak e Meranti era foresta primaria, piena di alberi antichi e insostituibili", ricorda Marhoni. "E gli elefanti erano ovunque. Li consideriamo nostri amici, hanno vissuto qui come noi da generazioni. "

Ci sono poco più di 150 elefanti che attualmente vivono in tutta la provincia di Jambi. Sono in grave pericolo a causa delle piantagioni di palma da olio, pasta di legno e gomma, oltre alle miniere di carbone che si stanno impadronendo del loro habitat.

Sono rimasti solo 1.500 ettari di foresta a Sepintun. L'ultimo frammento di foresta primaria è il rifugio di un piccolo branco di elefanti femmina con i loro piccoli. Seguono ancora gli antichi sentieri, molti dei quali ora passano attraverso le piantagioni.

Tuttavia, per le aziende e le autorità locali, gli elefanti non esistono: negandone l'esistenza riusciranno ad impossessarsi della foresta di Sepintun per fare spazio alle piantagioni.

Marhoni è sostenuto dalla ONG Perkumpulan Hijau (Green Association). Il Direttore Feri Irawan sta facendo un appello urgente per una revisione delle concessioni e per la protezione della foresta di Sepintun.

"Gli elefanti di Sumatra sono protetti", spiega Feri. "Ma se il loro habitat verrà distrutto, moriranno."

Firma la nostra petizione per chiedere alle autorità della provincia di Jambi di riconoscere l'esistenza degli elefanti di Sepintun e di proteggere la loro foresta!

 

Infor­mazioni

L'elefante di Sumatra

L'elefante di Sumatra (Elephas maximus sumatranus), una sottospecie di elefante asiatico, è diverso per molteplici aspetti dall'elefante africano. Solo i maschi hanno le zanne. Gli elefanti femmina e i loro piccoli si muovono nelle foreste pluviali in branchi da sei a dieci esemplari. Gli elefanti maschi sono solitari. Gli elefanti di Sumatra vivono fino a 80 anni.

L'elefante di Sumatra è classificato come "in pericolo critico" di estinzione nella Lista Rossa della IUCN. Le maggiori minacce che deve affrontare sono i conflitti uomo-elefante e la perdita di habitat.

Il WWF stima che tra 2.400 - 2.800 esemplari di elefanti vivevano a Sumatra fino a dieci anni fa. Secondo il ministero dell'ambiente, la popolazione era di 1.724 unità nel 2014. Nella provincia di Jambi, rimangono 150 esemplari di elefanti. Gli esperti temono che le stime siano troppo alte, considerando che gli elefanti di Sumatra vengono spesso uccisi per il loro avorio.

Il numero di elefanti vittime dei bracconieri e per l'avvelenamento provocato dai lavoratori delle piantagioni è in costante aumento.

La provincia di Jambi

Secondo le stime di gruppi di ambientalisti locali, Jambi ha perso 200.000 ettari di foresta primaria negli ultimi quattro anni solamente. Ciò equivale a un'area delle dimensioni di otto campi di calcio ogni ora. La provincia è ormai dominata da piantagioni di palma da olio, acacia e gomma, così come da miniere di carbone. Non una solo habitat degli elefante è protetto – sono aree, senza eccezioni, in concessione alle industrie estrattive: piantagioni e miniere.

La piantagione di gomma ALN

La piantagione di gomma di ALN è stata implementata nel 2009 e si estende su circa 10.000 ettari. In seguito all’autorizzazione di sostituire la foresta primaria intatta con la piantagione di alberi da gomma, essendo il loro spazio vitale ristretto, gli elefanti sono arrivati in prossimità degli insediamenti di Sepintun ed hanno invaso i campi coltivati per oltre 20 - 30 ettari. Questo è solo uno dei tanti conflitti uomo-animale a Sumatra.

La documentazione di ALN non fa menzione degli elefanti, e l'autorità ambientale BKSDA nega semplicemente la loro esistenza.

Una spedizione sotto la direzione scientifica dalla Green Association tra 2011-2012 ha chiaramente documentato la presenza di un branco di elefanti.

Lettura

CA: Signor Sahimin, direttore dell'Agenzia Ambientale Jambi (BKSDA)

Egregio Signor Sahimin,

la sorte degli elefanti di Sumatra è critica. Rimangono meno di 150 elefanti avvistati nella provincia di Jambi. Un piccolo branco vive in una zona di foresta primaria intatta nei pressi del villaggio di Sepintun a Bukit Kausar.

Questa foresta si trova nelle aree di concessione delle aziende PT. Alam Lestari Nusantara (ALN), PT. SAM Hutani e PT. REK (Hutan Harapan). La decimazione e restrizione della foresta di Sumatra, che è l’habitat degli elefanti, ha spinto questi abitanti ancestrali della foresta ad attraversare le aree in concessione alle imprese, accentuando i conflitti tra le imprese e la popolazione locale.

In diversi casi, integranti delle comunità locali hanno scoperto resti ossei di elefante: gli elefanti potrebbero essere stati uccisi dai bracconieri in cerca di avorio. L'esistenza di questi resti, allo stesso tempo, conferma anche che gli elefanti vivono ancora nella zona, nonostante si trovino in grave pericolo.

Vi esorto a fare tutto il possibile per garantire che l'esistenza degli elefanti di Sumatra sia riconosciuta ufficialmente senza indugi e che la foresta di Sepintun venga protetta. La sopravvivenza degli elefanti di Sumatra a Jambi dipende da voi.

Cordiali saluti,

News e aggior­namenti
Firma la petizione

Arriviamo a 150.000:

116.597
Attività recenti