Stop al saccheggio di palissandro in Nigeria!

Tronchi di palissandro ed ebano tagliati illegalmente in Africa I legni pregiati sono tagliati illegalmente in Africa (© CC BY-SA 3.0)

"Se un divieto efficace per proteggere il palissandro in Nigeria non verrà applicato immediatamente, non ci sarà più nulla", avverte l’ambientalista Hazel Chapman. I taglialegna non rispettano nemmeno il Parco Nazionale Gashaka Gumti. Unite la vostra firma a questa petizione per vietare l'esportazione di palissandro dalla Nigeria.

Lettera

CA: Ad Amina J.Mohammed, Ministra dell'Ambiente della Nigeria

I taglialegna illegali stanno saccheggiando il palissandro dello Stato di Taraba in Nigeria per il mercato cinese. L’esportazione si deve fermare ora.

Leggi tutta la lettera

I taglialegna illegali stanno facendo razzia di palissandro nello Stato di Taraba in Nigeria. Il legno è destinato al mercato cinese, dove verrà trasformato in mobili anticati di lusso. Dal 2015, i taglialegna illegali stanno penetrando sempre più profondamente nella foresta. I tronchi abbattuti su pendii ripidi vengono fatti rotolare, facendo tabula rasa di tutto sul loro cammino. Secondo Chapman, i taglialegna illegali sono incuranti dello stato di protezione del legno di palissandro africano (Pterocarpus Erinaceus) riducendo vaste aree dello Stato di Taraba in un deserto senza vita.

Il palissandro è una componente fondamentale della boscaglia della savana che si affaccia nella zona del Sahel, un ecosistema che è l'habitat di scimpanzé, suricati dal naso bianco, e numerose specie di uccelli e farfalle. La gente del posto usa il legno di palissandro in modo sostenibile in qualità di foraggio, medicinali e coloranti tessili.

I taglialegna, d'altra parte, stanno razziando tutto il possibile: una frenesia paragonabile alla corsa all'oro. Le importazioni di palissandro ed ebano dall'Africa occidentale verso la Cina sono aumentate di un drammatico 700 per cento tra il 2010 e il 2014. Secondo Forest Trends, $ 216.000.000 dollari di palissandro dall'Africa occidentale sono stati esportati in Cina nella prima metà del 2016 solamente.

Lo Stato di Taraba in Nigeria, che sta combattendo una battaglia persa contro i taglialegna illegali, non è un caso isolato: i taglialegna stanno lasciando una scia di distruzione in tutta la Nigeria. Nello Stato di Plateau, ad una società cinese sarebbe stato concesso un permesso di sfruttamento in una zona protetta.

Unite la vostra firma per fare appello alla ministra nigeriana dell'ambiente Amina J. Mohammed perché sia vietata l'esportazione di palissandro in modo efficace.

Infor­mazioni

L’ecologista Hazel Chapman dirige il Nigerian Mountain Forest Project, e gestisce un campo base ai margini della riserva forestale Ngel Nyaki. Chapman descrive il progetto in questo video. In questo articolo, si fa riferimento alla natura unica delle foreste montane della Nigeria e le minacce che devono affrontare.

Le foreste di Guinea, Ghana, Gambia, Senegal e altri paesi dell'Africa Occidentale stanno soffrendo e rischiano la totale distruzione per la frenesia di rifornire il mercato cinese di palissandro ed ebano. Ogni volta che un paese attua misure per la repressione delle esportazioni illegali di legname, le reti criminali, semplicemente, caricano il legname nei paesi vicini e li esportano da lì.

Per fermare l'esportazione illegale di palissandro sono necessarie misure efficaci ed urgenti. 

Ulteriori informazioni (in inglese)

The Gashaka Primate Project: Creating a Wilderness 

Naija247news: Chinese Demand for Rosewood Spurs illicit Trade in Nigeria, Other West Africa’s Savannas 

Leadership: Plateau Community Cries Out, As Chinese Firm Log Pandam Game Reserve 

Leadership: Deforestation: Reps To Investigate Incessant Felling Of Trees 

INTERPOL: INTERPOL operations target illegal timber trade in Africa and the Americas 

ITHACA: Sahel Region Current Vegetation Growth Deviations for 2011 Season 

 

Lettura

CA: Ad Amina J.Mohammed, Ministra dell'Ambiente della Nigeria

Gentile Ministra,

Il legno di palissandro viene estratto ad un ritmo frenetico nello Stato di Taraba per essere spedito in Cina. I taglialegna illegali distruggono anche preziose foreste in altri stati del paese.

Il palissandro svolge un ruolo centrale nell'ecosistema della savana. In qualità di specie protetta, la sua estrazione è vietata. Ma i taglialegna sembrano beffarsi delle vostre leggi e regolamenti.
Gli ambientalisti locali hanno lanciato l'allarme: anche il Parco Nazionale di Gashaka Gumti è minacciato. Le foreste saranno rase al suolo per sempre se i taglialegna non verranno fermati .

Vi chiediamo di vietare l'esportazione di legno di palissandro e di far rispettare le regole e le leggi efficacemente. Vi invitiamo anche ad incoraggiare i paesi confinanti con la Nigeria ad attuare il divieto di estrazione per il legno di palissandro.

Distinti saluti

Firma la petizione

Arriviamo a 150.000:

137.737
Attività recenti