La comunità scientifica: 100.000 oranghi uccisi a causa dell'olio di palma

Gli scienziati avvertono: 100.000 morti Le piantagioni significano la morte per gli oranghi (© Collage RdR)

6 mar 2018

Nel Borneo, numerosi oranghi sono morti. 100.000 negli ultimi 16 anni. La causa è attribuibile alla distruzione della foresta per implementare piantagioni di palma.

Dal 1999, un gruppo di scienziati ha contato i nidi che i primati costruiscono per passare la notte. Allo stesso tempo hanno analizzato la distruzione delle foreste. Il risultato dello studio è stato pubblicato sulla rivista specializzata Current Biology: il numero di oranghi si è ridotto di oltre la metà. Se questa tendenza continua, la sua popolazione perderà altri 45.300 animali per il 2050.

64 gruppi di oranghi vivono nel Borneo. Tuttavia, 38 gruppi comprendono circa 100 animali, al di sotto del numero necessario per il mantenimento stabile della popolazione.

La causa di questo orrore è la distruzione delle foreste tropicali per stabilire piantagioni di palma da olio. In un decennio sono stati distrutti 7 milioni di ettari di foreste nel Borneo e a Sumatra, un'area equivalente alle dimensioni dello stato di Panama.