Rinunciate a olio di palma e biodiesel, salvate gli oranghi!

oranghi 100.000 oranghi in meno: la coltivazione di palma da olio nel Borneo ha questo risultato mortale. Diciamo Basta! (© Anonym)

In ogni litro di carburante ci sono olio di palma, colza, grano o barbabietola: la UE impone queste miscele. La coltivazione di olio di palma causa gravi danni ambientali. Nel Borneo, la popolazione di oranghi si è ridotta di 100.000 unità. La UE sta discutendo la sua futura politica in materia di bioenergia. Firma.

News e aggior­namenti Lettera

CA: Commissione Europea, Parlamento Europeo, Consiglio dei ministri della UE e governi degli Stati membri

La UE decide sulla sua futura politica in materia di bioenergia. I biocarburanti non sono la soluzione per i trasporti.

Leggi tutta la lettera

Le foreste tropicali del mondo vengono distrutte e sostituite da monocolture destinate alla produzione di biocarburanti. L’abbattimento delle foreste rilascia grandi quantità di carbonio nell'atmosfera. Anche gli studi  commissionati dalla UE arrivano a questa conclusione. Il biodiesel dell'olio di palma rilascia tre volte più emissioni nocive per il clima rispetto al diesel fossile.

La superficie dedicata alla produzione di biocarburanti per la UE copre 8,8 milioni di ettari (dimensione dell'Austria!). Due terzi di questi sono al di fuori della UE. Nel sud-est asiatico, le piantagioni di palma per il biodiesel europeo si estendono per 2,1 milioni di ettari, secondo il rapporto UE.

Oranghi, tigri, rinoceronti ed elefanti perdono il loro habitat. Nel Borneo la popolazione di oranghi è stata ridotta di 100.000 unità negli ultimi 16 anni.

Nel 2016, le auto dei 28 stati membri hanno bruciato 22 miliardi di litri di biocarburante. Secondo i piani della Commissione Europea, le auto continueranno a trasportare nei loro serbatoi cibo convertito in biodiesel ed etanolo. Quasi la metà dell'olio di palma che importa ogni anno - 2,4 milioni di tonnellate nella UE - è destinato alla produzione di biodiesel.

Nel 2017, il Parlamento Europeo ha votato a maggioranza assoluta contro le importazioni di olio di palma per la produzione di biocarburanti da oli vegetali prodotti in seguito all’abbattimento delle foreste tropicali. In questo modo chiede alla Commissione Europea di proibire per legge entro il 2020 l'uso dell'olio di palma nei biocarburanti.

Ora abbiamo l'opportunità di cambiare la nefasta politica dell'Unione Europea sulle mete dei biocarburanti. Attualmente, la Commissione, il Parlamento e il Consiglio dei Ministri discutono della politica energetica fino all'anno 2030. Firma la petizione.

Infor­mazioni Lettura

CA: Commissione Europea, Parlamento Europeo, Consiglio dei ministri della UE e governi degli Stati membri

Gentili Signore, Egregi Signori:

Gli stati dell'Unione Europea utilizzano circa 22 miliardi di litri di biocarburanti per il trasporto stradale. Convertire cibi come oli vegetali, mais o grano in biocarburanti è molto discutibile, tenendo conto dei milioni di persone che soffrono la fame e la malnutrizione nel mondo.

La grande superficie di terreno coperto da monocolture, con impianti per la produzione di energia, riduce la biodiversità e distrugge ecosistemi unici, come le foreste tropicali.

Le importazioni di olio di palma sono particolarmente dannose. Le piantagioni industriali di palma da olio si espandono nei paesi tropicali fino al limitare delle foreste. Distruggono la biodiversità e causano lo sfollamento delle popolazioni ancestrali dalle loro terre.

Inoltre, studi scientifici commissionati dalla stessa Unione Europea concludono che il biodiesel da olio di palma provoca emissioni tre volte più dannose per il clima rispetto alle emissioni dei combustibili fossili. Anche le emissioni dei biocarburanti di soia e colza hanno effetti negativi per il clima.

Gli ambientalisti, i difensori dei diritti umani, gli scienziati, gli esperti di sviluppo, e le organizzazioni internazionali come le Nazioni Unite e l'OCSE, così come migliaia di cittadini di tutto il mondo chiedono la fine della nociva politica della UE che fomenta l’uso dei biocarburanti.

Cordiali saluti,

News e aggior­namenti
Firma la petizione

Arriviamo a 250.000:

210.930
Attività recenti